La gioia avvenire forse nel tempo del sangue

La gioia avvenire forse nel tempo del sangue

Il titolo della pagina è un collage dei due titoli delle poesie che seguono di Franco Fortini, pseudonimo di Franco Lattes (Firenze, 10 settembre 1917 – Milano, 28 novembre 1994), poeta, critico letterario, saggista e intellettuale italiano. La gioia avvenire Potrebbe essere un fiume grandissimo Una cavalcata di scalpiti un... Continua »
Tiqqun. Introduzione alla guerra civile 2

Tiqqun. Introduzione alla guerra civile 2

Seconda parte di Tiqqun. Introduzione alla guerra civile. L’Impero, il cittadino Così il Santo è posto al di sopra del popolo e il popolo non ne sente affatto il peso; esso dirige il popolo e il popolo non ne sente affatto la mano. Così tutto l’impero ama servirlo e non se ne... Continua »
Tiqqun. Introduzione alla guerra civile 1

Tiqqun. Introduzione alla guerra civile 1

[Avvertenza: il testo qui riprodotto è la traduzione, a cura di www.dfpp.univr.ita, di Introduction à la guerre civile, tratto dal secondo numero della rivista Tiqqun, ottobre 2001] Prima parte. Introduzione alla guerra civile… paragrafo 00 La guerra civile, le forme-di-vita. Paragrafo 01 Lo stato moderno, il soggetto economico. Paragrafo 32 Seconda... Continua »
Bertold Brecht. Risoluzione dei comunardi

Bertold Brecht. Risoluzione dei comunardi

Bertold Brecht RISOLUZIONE DEI COMUNARDI Dato che, noi deboli, le vostre leggi avete fatto, e servi noi quelle leggi non le obbediremo dato che servire non vogliamo più. Dato che voi ora minacciate con cannoni e con fucili, noi decretiamo d’ora in poi da bestie vivere peggio che morire è.... Continua »
Roberto Collina. Lacrime su volti invisibili

Roberto Collina. Lacrime su volti invisibili

Ripubblichiamo un articolo di riflessione su Roberto Collina, scritto ad un mese dalla sua morte. Gli anni passati non hanno cancellato il senso di amarezza e la verità che lo sottendono. Per Roberto si sono bagnate di lacrime solo l’altra faccia di San Matteo e l’altra faccia di Salerno, quella... Continua »
San Matteo ed il sangue di Roberto Collina

San Matteo ed il sangue di Roberto Collina

Ripubblichiamo l’articolo scritto il giorno dopo la morte di Roberto Collina. Oramai sette anni fa. Il sangue di un essere umano, versato in una pubblica piazza di Salerno, il giorno di San Matteo, è stato coperto dal silenzio e dal cinismo. Ecco il testo. Ci risiamo? Speriamo di non essere... Continua »
Fabrizio Ceruso

Fabrizio Ceruso

Fabrizio Ceruso, 1955-1974, ucciso dalla polizia l’8 settembre del 1974 durante la Battaglia di S. Basilio a Roma mentre difendeva le case occupate dall’attacco della gentrificazione insieme a migliaia di proletari e rivoluzionari.   E già allora la polizia pensava a…... Continua »
Stati di terrore. Musulmani a Salerno

Stati di terrore. Musulmani a Salerno

Mussulmani a Salerno. Interviene il Sindaco: “Invece di pregare massacrate qualche proletario. Anche io ho diritto di esibirmi in televisioni sui canali nazionali e planetari.” Il terrorismo è di Stato. E’ prodotto dai potenti del mondo. Islamici, democratici o a pallini. Il terrore all’esterno dei loro dominii serve per colonizzare... Continua »
1977. Andrea Pazienza: oltraggio berlinguerista a Pentothal

1977. Andrea Pazienza: oltraggio berlinguerista a Pentothal

Una lettera del ’77 di Andrea Pazienza a Fulvia Serra, capa redattore di Linus e Alter, albi che avevano ospitato le sue Straordinarie avventure di Pentothal. Si tratta di una sfuriata dell’artista 21enne contro i berlingueristi o altrimenti detti pcisti (i padri degli attuali PD). Andrea è talmente incazzato con... Continua »
Storie salernitane. Marini il poeta dei folli e giusti

Storie salernitane. Marini il poeta dei folli e giusti

di Rosario Brancaccio Immanent Non cercate di prendere i poeti perché vi scapperanno tra le dita. Alda Merini E tuttavia quello che resta, sono i poeti che lo creano. Friedrich Holderlig Giovanni Marini nasce a Sacco, piccolo comune del Cilento in provincia di Salerno, il primo febbraio del 1942, muore... Continua »