Stati di terrore. Musulmani a Salerno

dott. nessuno

Mussulmani a Salerno. Interviene il Sindaco: “Invece di pregare massacrate qualche proletario. Anche io ho diritto di esibirmi in televisioni sui canali nazionali e planetari.”

Il terrorismo è di Stato. E’ prodotto dai potenti del mondo. Islamici, democratici o a pallini.

Il terrore all’esterno dei loro dominii serve per colonizzare mentre all’interno è per consolidare la sudditanza indispensabile a governare per continuare con lo sfruttamento. Ed a essere massacrati sono sempre i proletari, con le ‘bombe intelligenti’ o con gli attacchi suicidi.

Motivare il terrore con religioni, colori della pelle, luoghi di nascita o provenienza sono operazioni (dispositivi) di potere costruiti per nascondere queste verità e mettere a valore le tanatogestioni statuali…

Oggi l’uso del terrorismo è pratica esclusiva degli Stati. Non importa se islamici o cristiani. Entrambi massacrano gente comune in luoghi comuni.

Nessun politico, generale, prete, imam, rabbino, burocrate, padrone o ricco è stato preso di mira.

Precedente Illusioni ottiche Successivo Stati di terrore. Al-Fezzani o di chi semina vento...