Roma 14 DICEMBRE 2010. Emanate miasmi…

dott. nessuno.

EMANATE MIASMI E VI INEBRIATE COL LORO FETORE

Roma, 14 dicembre 2010

Ma voi veramente pensate
che non si possa fare a meno dei vostri trenta denari?
Ma voi veramente pensate
che dirigete, governate e comandate?
Ma voi veramente pensate
che l’unica prospettiva di una ragazza
sia quella di diventare la vostra puttana?
Ma voi veramente pensate 
che potete continuare all’infinito col vostro teatrino?

Ma voi veramente pensate 
che l’umanità non abbia nulla a che fare che ammirare voi?

Ma voi veramente pensate
che disponete delle ricchezze del mondo
e di quelle prodotte dell’umanità?

Ma voi veramente pensate 
che potere ridurci tutti all’ignoranza?

Ma voi veramente pensate
che potete toglierci l’acqua, l’aria e la terra?
Insieme alla cura e alla salute?

Ma voi veramente pensate 
che dipendiamo da voi?

Ma voi veramente pensate 
che il vostro mondo e il vostro stile ci ispirino?

Ma voi veramente pensate
che avendoci tolto anche noi stessi,
perché costretti a venderci per sopravvivere, 
dovremmo adorarvi?

Ma voi veramente pensate 
che il primo vagito di un neonato 
non possa essere senza di voi?

Ma voi veramente pensate 
che il sole non possa sorgere senza il vostro spettacolo?

Ma voi veramente pensate 
che esistiamo per contemplarvi?

Voi che vi siete nominati sovrani 
servendo e adorando il capitale
con leggi ed inganni 
passioni tristi e spettacolo totalizzante 
credete veramente di essere onnipotenti?

Ed invece siete voi 
che dipendete dalla nostra vita,
dal nostro comune, 
dalle nostre produzioni 
e dalle nostre relazioni.

Siete incapaci di vivere
e scambiate i vostri rantoli per allegra sorte.

Emanate miasmi e vi inebriate col loro fetore
spacciandolo per esalazione 
di fragranza irresistibile.

E così, la putrescenza avanza.

...

A Roma il calore degli incendi 
del 14 dicembre 2010
ha svelato 
il vostro immondo spettacolo di sfruttamento
e del nulla che fagocitate,
ad ognuno e a tutti quelli che vogliono vedere,
chi siete.

A Roma il fuoco degli incendi 
del 14 dicembre 2010
ha illuminato l’esistenza 
di altri mondi
con altre forme di vita
che crescono in potenza.

Esistenze Vere.
Ricche.
Feconde.
Giovani.
Comuni.
Belle e Forti.

Alimentare le fiamme
è oggi il nostro compito
E custodire il fuoco...

Roma 14.12.2010

 

Precedente Gilles Deleuze. L'immanenza: una vita... Successivo Chi di ostentazione colpisce...