Z. O. Rugby. Sport e potenza comune

Z. O. Rugby. Sport e potenza comune

di ALBERTO GENTILE.29.11.2015 da “La città” quotidiano di Salerno pubblicato il 29.11.2015 col titolo: Quando lo sport trasmette valori e rende più civili. La storia della prima squadra di rugby popolare. Educhiamo al mutuo aiuto e badiamo alle periferie» Non bastava aver creato una squadra di rugby, uno degli sport ancora... Continua »
Zero81: 81zero?

Zero81: 81zero?

Zero81? e quindi sono 81 zero. Così 000.000.000. 000.000.000.000. 000.000.000. 000.000.000. 000.000. 000. 000.000.000.000. 000.000.000.000. 000.000.000. Ma basta che uno si mette davanti e diventano 1.000.000.000. 000.000.000.000. 000.000.000. 000.000.000.000.000. 000.000.000. 000.000.000. 000.000.000.... Continua »
Il disoccupato, il senza tetto, il commerciante ed il sant’uomo

Il disoccupato, il senza tetto, il commerciante ed il sant’uomo

di Pietro Brancaccio. 29.1.2014 Ovvero: Il Sangue comune e la spiritualità del monsignor Scarano A Salerno qualche giorno fa un disoccupato ha fatto irruzione in una chiesa della zona orientale cercando di impossessarsi dei pacchi di viveri della Caritas. E’ stata più la disperazione dell’uomo che ha spaventato i presenti... Continua »
Luca scala anche Radio Londra e Giuliano Ferrara

Luca scala anche Radio Londra e Giuliano Ferrara

di pietro brancaccio. 28.2.2012 Luca che piazza bandiere Notav su un traliccio della Valle, inseguito da un poliziotto.. Ieri sera a Radio Londra Giuliano Ferrara per fare share ha dovuto intervistare Luca e non ha saputo far altro che esprimere tutta la sua invidia per la potenza della vita di... Continua »
Crisi vintage

Crisi vintage

Una manifestazioni contro la crisi negli anni settanta a Salerno. Il click è all’altezza del tribunale. Al corso. Oggi i/le giovanotti/e ritratte sono rispettabili signori/e sessantenni. Hanno avuto una bella gioventù. Se la caveranno nella vecchiaia? Sa... Continua »
Spesa proletaria: L’infamia della retorica commiserativa

Spesa proletaria: L’infamia della retorica commiserativa

di P. Brancaccio. 27.4.2014 Una valutazione sulle forme di dissuasione e di repressione che un’azione come la spesa proletaria incontra nella sua prassi. La spesa proletaria è una normale spesa, che, solitamente, viene fatta in supermercati di grosse catene di distribuzione alimentari transnazionali. La sua peculiarità consiste nell’essere fatta in... Continua »
A Cesare quello che è di Cesare a Hunt quello che è di Hunt

A Cesare quello che è di Cesare a Hunt quello che è di Hunt

“Si nu jurn buono si vo fà / a zona orientale sedda rappà”. Scritta murale nella z.o. di Salerno. “Vogliamo la fine della rapina della nostra comunità da parte dell’uomo bianco”. Black panthers. (Esiste) “un gigantesco apparato di cattura…governato…da Re-incantatori. Deleuze- Guattari. “L’altissima* povertà, col suo uso delle cose,... Continua »
“Ai nostri amici” del comitato invisibile.

“Ai nostri amici” del comitato invisibile.

Recensione del Duka. Ottobre 2015   Qui il libro del comitato invisibile. “Ai nostri amici”. Un libro all’inseguimento dell’insurrezione continua. Fare inchiesta abitando le strade dove l’epoca si incendia. Per un borgataro come il sottoscritto, che consuma letteratura di genere e film western girati in estremo oriente (Non c’entra un... Continua »
Futuro e credito di Giorgio Agamben

Futuro e credito di Giorgio Agamben

Titolo redazionale. Da “Repubblica” del 12.06.2012. Per capire che cosa significa la parola “futuro”, bisogna prima capire che cosa significa un’altra parola, che non siamo più abituati a usare se non nella sfera religiosa: la parola “fede”. Senza fede o fiducia, non è possibile futuro, c’ è futuro solo se possiamo sperare... Continua »