A Luigi Donadio

Salerno 20 febbraio 2013

Luigi se ne andato come è vissuto in estremo riserbo. Un dei pochi underground man salernitani.

Pubblichiamo un suo video in cui documenta i lavori del suo centro sociale “Bimbe Squatters”, sgomberato dall’Iman locale prima che fosse inaugurato. Come suo uso è costume De Luca fece seguire allo sgombero anche l’infamia.

Sotto il link di una poesia dedicata a lui e a Massimo.

Qualcuno qui, vicino a noi ora

Precedente Sala Consilina: onore a Gaetano Bresci Successivo Né diritto né pena, né fuori né dentro l'ordinamento giuridico