Crea sito

Luca scala anche Radio Londra e Giuliano Ferrara

Un fermo immagine rilasciato dalla Polizia di Stato mostra l'attivista Luca Abbà mentre si arrampica sul traliccio dal quale poi e' caduto, oggi 27 febbraio 2012, nel cantiere di Chiomonte. ANSA/ ANTONINO DI MARCO - HO POLIZIA DI STATO - NO SALES EDITORIAL USE ONLYLuca che piazza bandiere Notav su un traliccio della Valle, inseguito da un poliziotto..

dott. nessuno

Ieri sera a Radio Londra Giuliano Ferrara per fare share ha dovuto intervistare Luca e non ha saputo far altro che esprimere tutta la sua invidia per la potenza della vita di Luca.

Luca a Radio Londra ha raccontato della sua terra assediata dal Tav, del suo attivismo, della potenza comune che la Valle esprime.

Negli occhi di Ferrara si  vedeva l’ammirazione per il gesto compiuto da Luca. Lui cose del genere non le ha mai nemmeno immaginate, neanche quando faceva il dirigente (o forse sarebbe meglio dire il poliziotto) nel PCI.

Ferrara di fronte al rispetto e all’amore che suscita Luca è rimasto disarmato, non è riuscito a pronunciare nemmeno una delle sue battute ciniche. Non ha saputo fare altro che appellarsi alla buona volontà dei politicanti invitandoli a spiegare a “questi giovani” che non vale la pena di rischiare la vita per un “buco nella montagna”.

28.2.2012